giovedì 5 luglio 2012

Trekking - Punta Chaligne 2608m - Valle del Gran San Bernardo (AO)


Da : Gignod 1410m (AO)
Alla: Punta Chaligne 2608m
Tempo: 3 ore e 30 minuti

Gita organizzata dal Cai Biella con la partecipazione del Gruppo Escursionistico e del gruppo di Alpinismo giovanile.

Il meteo metteva non mette bellissimo, in effetti qualche nuvola nella mattinata minaccia ma dopo le 12 tutte le nuvole spariscono e si apre un panorama fantastico su tutta la catena alpina visibile dalla Valle Centrale dell Valle d'Aosta.

Dopo aver lasciato la macchina alla fine della strada interpoderale si inizia a salire seguendo l'evidente sentiero che a tratti taglia la strada inerpoderale sempre seguendo per il rifugio Chaligne (1943m). Arrivati al rifugio si prende sulla destra la strada e dopo il primo tornate si seguendo il sentiero delimitato da una staccionata di legno per allargare il giro su un bel sentiero che passa tra peccete (3A/2A). Il sentiero sbuca nuovamente sulla strada che poi passa rapidamente imbocca il sentiero che sale lungo il fianco della bellissima Costa Tardiva presente dopo aver raggiunto il ripetitore, qui la presenza di fiori, il panorama molto bello e la presenza di micascisti identificano l'unione delle varie placche geologiche della zona. Arrivate al Colle Tardiva (2411 m)  si nota subito il cambio di placca tettonica, ci troviamo nella zona dei calcescisti a testimonianza troviamo delle stelle alpine che generalmente sono su suoli acidi e calcarei. A questo punto la costa diventa una cresta molto comoda e larga dove il panorama spazia su tutto l'arco alpino, dalla Grivola al Cervino, compreso il Bianco in lontananza. Si prosegue su questa costa per poi arrivare sulla Punta Chaligne (2608m) delimitata da una bella croce e un piccolo monumento. Il rientro è un sentiero che procede verso valle fino al colle di Metz a 2492 m. poi si scende verso il rifugio tra pascoli ampi, si rintracciando la strada sterrata che porta al rifugio e si chiude l'anello.

Tra le nuvole

si parte con le nuvole

 Phyteuma orbiculare - Raponzolo orbiculare
Phyteuma orbiculare - Raponzolo orbiculare

pecceta
Pecceta prima parte del sentiero



Colle tardiva
Colle tardiva

 tra le nuvole sulla costa tardiva
tra le nuvole sulla costa tardiva

Untitled
Verso la costa Tardiva

 tra le nuvole sulla costa tardiva
tra le nuvole sulla costa tardiva




Untitled
tra le nuvole sulla costa tardiva

La costa tardiva
La costa tardiva

Verso la vetta
Verso la vetta


La conca di Aosta
La conca di Aosta

La grivola
La conca di Aosta

Calcescisti
Micasciti

La croce in vetta
La croce in vetta



Doronicum grandiflorum - Doronico dei macereti
Doronicum grandiflorum - Doronico dei macereti


Pulsatilla Alpina
Pulsatilla Alpina

Rododendro
Rododendro



Nigritella rhellicani - Nigritella comune 
  Nigritella rhellicani - Nigritella comune

Pulsatilla alpina subsp. apiifolia - Anemone delle Alpi
Pulsatilla alpina subsp. apiifolia - Anemone delle Alpi

Stelle Alpine

Stelle Alpine



vista dalla punta

punta_chaligne


cartografia: Conca di Aosta - Carta dei sentieri n.4 - Escursionista Editore

altre foto

2 commenti:

flaco ha detto...

Bello!
Io ci sono stato quest'ultimo inverno con gli sci.

flaco ha detto...

Bello!
Io ci sono stato quest'ultimo inverno con gli sci.